Ultima modifica: 14 Gennaio 2022
Scuola Mazzei di Poggio a Caiano (Prato) > Sportello psicologico didattico

Sportello psicologico didattico

 per gli alunni, con finalità di tipo informativo, orientativo, consultivo.

 

L’attività dello sportello si realizza, in sintonia con le linee guida ministeriali e con le esigenze locali e si colloca all’interno dell’ampia tematica del sostegno all’adolescente nel suo cammino di crescita. In particolare assieme ai ragazzi si affrontano i temi evolutivi, facilitando lo sviluppo delle proprie capacità relazionali e la comunicazione con l’esterno.

Lo sportello verrà attivato dallo psicologo dott.ssa Sara Zambon

Lo Psicologo Scolastico: chi è e che tipo di attività svolge

Lo Psicologo Scolastico (figura regolamentata dalla legge n° 56/89) è a disposizione degli alunni che desiderino un confronto con un professionista esperto tenuto al segreto professionale.
Le principali funzioni degli psicologi impegnati all’interno delle scuole:

  • Fornire un punto di ascolto, informazione e consulenza, per comprendere la natura delle difficoltà incontrate nelle relazioni con gli adulti e i pari;
  • Creare per i ragazzi un’occasione di ascolto, accoglienza, sostegno alla crescita, orientamento, gestione e risoluzione di problemi e conflittualità;
  • Costituire un momento qualificante di educazione alla salute, prevenzione del disagio e promozione del benessere psicofisico, così come promosso dalla Organizzazione Mondiale della Sanità.

Modalità di accesso al servizio

Gli studenti dell’Istituto, potranno accedere al servizio previa prenotazione di un appuntamento contattando il Servizio di ascolto scuol@mica .
I colloqui si svolgeranno presso i locali della scuola e saranno strettamente coperti dal segreto professionale (D. Lgs. 30.6.2003, n.196).

Gli studenti interessati al servizio dovranno consegnare in segreteria o direttamente alla psicologa il modulo del consenso informato, reperibile nella sezione Modulistica, debitamente compilato e firmato da entrambi i genitori o chi esercita la potestà.

La psicologa coinvolta nel progetto, in quanto sotto contratto con l’istituzione scolastica e al tempo stesso operante nel rispetto del codice deontologico, se in possesso di tale autorizzazione, non sarà tenuta ad informare i genitori né la scuola dell’accesso del minore allo sportello nell’ottica di tutelare la privacy del minore stesso, a meno che non vengano a conoscenza di fatti o altre informazioni che rappresentino situazioni critiche o pericolose per la vita o per la salute psicofisica del soggetto e/o di terzi. In tali casi la scuola e la famiglia verranno prontamente informate.

Con l’accesso a tale servizio, si autorizzeranno inoltre, ai sensi e per gli effetti della Normativa vigente, il proprio consenso al trattamento dei dati personali forniti secondo le modalità e nei limiti di cui all’informativa presente sul sito della scuola nella sezione Privacy.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi